Lizzano Corno alle Scale

Il Corno alle Scale è una montagna dell’Appennino tosco-emiliano il cui nome deriva dalla singolare forma della parete settentrionale, costituita da una serie di balze rocciose a gradinate.

E’ classificato come sito di interesse comunitario e zona di protezione speciale, a sua volta parte del Parco regionale del Corno alle Scale; nell’area del Corno vi sono svariati sentieri escursionistici e durante l’inverno sono attivi diversi impianti di risalita.

Poco prima del Corno alle Scale merita una sosta l’antico Santuario della Madonna dell’Acero.

Nel Comune di Lizzano in Belvedere si può ammirare il delùbro, già citato fin dal 553 d.C., che rappresenta uno degli edifici più antichi della Provincia di Bologna. Si tratta di un tempietto costruito durante il dominio bizantino, tra il VII e l’VIII secolo, che nelle sue forme ricorda le note rotonde ravennate. Accanto al delùbro sorgeva l’antica pieve dedicata a San Mamante, che fu completamente ricostruita nel 1931, stante il pessimo stato in cui versava. Il volto moderno di Lizzano merita comunque una nota di apprezzamento.

In località Pianaccio, si può poi visitare il Museo dedicato al noto giornalista Enzo Biagi che qui è nato ed è sepolto. All’interno è possibile ripercorrere la vita e la carriera di Biagi tramite oggetti, documenti ed esposizioni fotografiche. Davanti al museo si può ammirare la statua di Yazuiuki Morimoto che omaggia il giornalista.