Musica antica con Tursen

Performance di suoni e danza

Concerto di musica antica

Quando: 16 Giugno 2024 - ore 17.00

Dove: La Scola

Presentazione di Tursen

“Tursen” vede la luce nel 2018 dalla collaborazione con il produtto- re, musicista e liutaio Francesco Landucci il quale realizzera i primi strumenti ispirati alla cultura etrusca e mediterranea.

Nello stesso anno Tursen diventa un progetto corale/polifonico, nel quale collaborano tre voci femminili, una maschile ed un percussio- nista. Lo stampo musicale si ispira alla musica ambient europea in- trecciando sonorità elettroniche a suoni tribali e rituali del Mediter- raneo. Nel 2ORO vede la luce il primo EP, intitolato “Maestrale” com- pletamente autoprodotto dalla cantante, polistrumentista e speri- mentatrice vocale Chiara Tesi Venturi, la quale ha dato una chiave di interpretazione ad una tradizione musicale mai ufficializzat, data la mancanza di partiture, ma rinvenuta dagli affreschi delle necropoli, nelle incisioni e bassorilievi e reperti musicali da lei studiati.

Gli arrangiamenti creati da Chiara si snodano così in una combina-

zione tra follx e ambient rituale. Oltre alla musica, Chiara scrive anche le Idriche in italiano e in etrusco che raccontano la storia, la mitologia e le tradizioni del Mediterraneo con la volontà di risve- gliare un mondo parallelo, andato dimenticato ma onnipresente nella cultura e nella tradizione del nostro paese in particolare nella regione Toscana ed Emilia.

Tursen si evolve come progetto di archeo-musica follx unendo le so- norità del Mediterraneo arcaico con influenze contemporanee e strumenti realizzati a mano, come le percussioni in pelle animale, le crotala (antiche nacchere utilizzate per evocare gli spiriti) cem- bali, aulòs doppio e siringhe (conosciuti come “flauto di pan”)

Ogni particolare è stato arricchito con ossa di simbolici animali ac- curatamente lavorati. La ricchezza di queste composizioni hanno ispirato la danzatrice Teresa Di Stefano, che ha composto e inter- pretato per queste musiche, coreografie di danza-teatro che potes- sero amplificare il valore della narrazione. Da questa collaborazio- ne il progetto Tursen vuole proporsi come uno spettacolo musicale completo e immersivo accompagnando l’ascoltatore in un viaggio verso terre lontane, paesaggi rimasti inviolati, scenari sospesi tra roccia, acqua, terra, aria e fuoco.

Breve presentazione dello spettacolo

Lo spettacolo musicale, dal nome “Tursen – Anima Antica”; sarà intervallato da spiegazioni sul contesto storico-culturale del Mediterraneo antico e dell’Italia antica, con brevi dimostrazioni sonore degli strumenti utilizzati durante la performance.

Si apre con un brano suonato e danzato, per poi alternare durante tutto lo spettacolo, brani suonati in duo e da solista (solo voce e lyra/cetra), con brani accompagnati dalle danze della ballerina.

I temi trattati durante lo spettacolo saranno:

  • Chi erano gli Etruschi e in generali le popolazioni del Mediterraneo antico che hanno influenzato la nostra cultura
  • Il valore storico-culturale degli Etruschi nel centro Italia (Toscana e Appennino) che hanno ispirato la realizzazione del disco che andremo ad eseguire dal vivo (dal titolo “Hinthial”)
  • Quali strumenti suonavano gli antichi: tradizione, manifattura, composizione musicale, retaggio. Ovvero, quali strumenti sono utilizzati da Tursen. Le mescolanze dell’antico col moderno.
  • Religione e sacralità dei popoli mediterranei
  • Lo scenario Folk/Ambient musicale odierno
  • Il manifesto del nostro progetto e la nostra visione per un genere quasi sconosciuto in Italia ma valorizzato all’estero